La capitale del carnevale

Magonza sul Reno, Magonza sul Meno, Magonza capoluogo della Renania Palatinato al confine con l'Assia: già la sua posizione geografica è una promessa di una grande varietà. A tutto questo si aggiungono duemila anni di storia dalla sua fondazione da parte dei Romani: a Magonza c'è molto da scoprire. Per un giro in città in partenza dall'H2 Hotel è possibile ad esempio percorrere la passeggiata lungo il Reno che vi consentirà di ammirare il Palazzo del Principe Elettore, il palazzo barocco del Consiglio regionale, la Rheingoldhalle e il palazzo del municipio, moderno edificio sotto la tutela dei beni culturali. Alla passeggiata attraccano anche i battelli renani che invitano a un giro in barca sul fiume. La passeggiata vi porta anche nel centro storico con il duomo di San Martino e i graziosi vicoli che si diramano dalla Augustinerstraße. Al fondo della via dello shopping si trova quello il cosiddetto Kirschgarten, o frutteto dei ciliegi.

Municipio di Magonza - H2 Hotel Mainz - Offizielle Webseite
Teatro statale di Magonza - H2 Hotel Mainz - Offizielle Webseite
Teatro statale di Magonza

Anche la Galleria d'arte di Magonza, che si trova nella zona del porto doganale, non è molto distante dall'H2 Hotel. Qui è esposta arte contemporanea internazionale anche allo scopo di rappresentare e integrare argomenti dell'attualità politica e sociale. Per una serata culturale di alto livello, vale la pena prenotare i biglietti per il teatro statale di Magonza. La "Großes Haus" di Gutenbergplatz e la "Kleines Haus" di Tritonplatz dispongono di varie sale per balletti, rappresentazioni teatrali, concerti, opera e teatro d'avanguardia. Inoltre, vale la pena visitare il museo statale di Magonza, uno dei più antichi di tutta la Germania. La significativa raccolta artistica e storico-culturale è inserita nell'affascinante cornice della barocca "Caserma Golden Ross", del moderno edificio annesso in vetro e acciaio e delle scuderie del Principe Elettore. 

Per le famiglie con bambini, il museo della navigazione antica è sicuramente una meta entusiasmante. Tra l'altro, si trova in una ex rimessa per locomotive del XIX secolo sotto la tutela dei beni culturali. Qui potrete scoprire tutto quello che c'è da sapere sulle navi antiche, dalle semplici canoe alle imponenti navi da battaglia. Anche nel museo di storia naturale si può trascorrere qualche piacevole ora: qui è possibile imparare molto sulla storia dell'evoluzione della Renania-Palatinato e del suo mondo vegetale e animale. A tutto questo si aggiungono la raccolta di minerali e le presentazioni della fauna attuale nelle riproduzioni dei vari habitat naturali. Gli appassionati di cinema e televisione non potranno perdersi una visita alla ZDF, nel quartiere Lerchenberg.

Museo di storia naturale - H2 Hotel Mainz - Offizielle Webseite
Museo di storia naturale
Drosselgasse - H2 Hotel Mainz - Offizielle Webseite

Drosselgasse

Posizionata a sud della catena montuosa del Taunus, Magonza è anche il punto di partenza perfetto per visitare le regioni vinicole della Renovia, con i loro splendidi paesaggi. Questa zona d'importanza storica e culturale è caratterizzata da vigneti che scendono dolcemente fino alla sponda del Reno, pittoreschi paesini e tenute vinicole. Inoltre, numerose chiese e monasteri, borghi e castelli, spesso anche con tenute vinicole e ristoranti, offrono ulteriori possibilità di trascorrere la giornata. Vale la pena fare una tappa a Rüdesheim con la pittoresca Drosselgasse, a Eltville con il suo castello e la chiesa di San Giovanni oppure a Kiedrich, il borgo vinicolo con due chiese gotiche. 

Come capitale del carnevale, Magonza offre qualcosa di speciale anche in inverno: l'amata festa popolare assume il carattere di una "quinta stagione" e conquista con giornate di grande divertimento e notti all'insegna dei festeggiamenti. Sfilate di quartiere, feste e naturalmente la famosissima sfilata del lunedì delle rose sono esperienze davvero coinvolgenti. Tra l'altro, nel museo del carnevale di Magonza potrete scoprire tutto ciò che c'è da sapere sull'argomento! Vivete una città tra storia, moderna atmosfera metropolitana, gioia di vivere renana e romantici vigneti e soggiornate nel massimo comfort nell'H2 Hotel Mainz!

Festeggia il carnevale a Magonza - H2 Hotel Mainz - Offizielle Webseite
Festeggia il carnevale a Magonza

Emittente televisiva ZDF - H2 Hotel Mainz - Offizielle Webseite

Emittente televisiva ZDF

Con un tour guidato dell'emittente televisiva ZDF nel quartiere Lerchenberg di Magonza avrete la possibilità di dare uno sguardo dietro le quinte. Dopo un video sulla storia della Zweites Deutsches Fernsehen, ha inizio una visita della struttura. I punti centrali del tour sono gli studi/la sala di regia oppure una prova generale del programma "ZDF-Fernsehgarten". La visita è gratuita ed è possibile prendervi parte a partire dall'età di 12 anni.


Attrazioni turistiche vicino all'H2 Hotel Mainz

Torre di ferro - Mostre d'arte nella torre di guardia - H2 Hotel Mainz

Torre di ferro - Mostre d'arte nella torre di guardia

Dietro alla Rheingoldhalle, nella Rheinstraße e un po' spostate rispetto al fiume, si ergono a una distanza di circa 500 metri una dall'altra la torre di ferro e la torre di legno. Le torri medievali facevano parte della fortificazione della città. Il loro attuale aspetto gotico risale al XV secolo. La torre di ferro deve il proprio nome al mercato del ferro che si teneva nelle sue vicinanze, mentre la torre di legno al punto di accatastamento del legno della città di Magonza che si trovava sul Reno. In epoche successive entrambe le torri furono utilizzante come prigioni: nella torre di legno fu imprigionato anche il ladro Johannes Bückler, che ottenne una certa notorietà con il nome di "Schinderhannes" (Scorticatore). Oggi entrambe le torri vengono utilizzate da associazioni e iniziative; nella torre di ferro si tengono regolarmente mostre d'arte.

» Continuare a posizione
Augustinerstraße – una via dello shopping con tradizione - H2 Hotel Mainz

Augustinerstraße – una via dello shopping con tradizione

La Augustinerstraße non è soltanto un'amata e vivace via dello shopping: è anche particolarmente bella. La via e la sua parallela fanno pensare ancora oggi all'immagine che doveva avere la città nel Medioevo. L'intera Augustinerstraße è sotto la tutela dei beni culturali. Mentre fate shopping fermatevi ad ammirare le tipiche facciate a graticcio e i negozi con gli storici archi in arenaria rossa. Alcuni si distinguono per gli allegri dettagli in ghisa al piano terra. A metà della via si erge la chiesa di Sant'Agostino con la sua imponente facciata barocca. Passeggiate lungo la via, curiosate nei negozi di calzature, nelle boutique e negli altri negozietti oppure sedetevi  in un caffè o in un bistrot.

Cattedrale di Magonza - imponente punto di riferimento - H2 Hotel Mainz

Cattedrale di Magonza - imponente punto di riferimento

Il duomo di San Martino di Magonza è una basilica romana con pilastri e, insieme al duomo di Worms e Speyer, è una delle tre cattedrali imperiali sul Reno. Nel giorno della sua consacrazione nell'anno 1009, il duomo venne distrutto da un incendio, probabilmente causato dalle lanterne e lampadari atti a illuminarlo per l'occasione. Nel 1081 e 1137 divamparono altri due incendi. In occasione dei lavori di ricostruzione, la struttura originaria è stata ampliata e integrata con elementi tardo-romanici e gotici. Durante la visita potrete ammirare gli imponenti monumenti funebri degli arcivescovi, scendere nelle due cripte e recarvi nella cappella romanica di San Gottardo, costruita come doppia cappella di pertinenza. Anche il chiostro tardo-gotico merita una visita. Qui e negli adiacenti edifici capitolari hanno oggi sede il museo del duomo e diocesano, in cui è possibile ammirare opere d'arte con duemila anni di storia.

Chiesa parrocchiale di Santo Stefano - finestre di Chagall da vedere - H2 Hotel Mainz

Chiesa parrocchiale di Santo Stefano - finestre di Chagall da vedere

La più antica chiesa gotica a sala del Medio Reno e una delle chiese più significative di Magonza è la cattolica chiesa parrocchiale di Santo Stefano. È stata fondata nel 990 dall'arcivescovo Willigis: la struttura romanica originaria in legno è stata sostituita da una costruzione successiva, portata a termine intorno al 1340. A seguito di un'esplosione in una vicina polveriera nel 1857 e degli attacchi aerei durante la seconda guerra mondiale, la chiesa di Santo Stefano è stata pesantemente danneggiata e gli allestimenti interni sono andati perduti. Le attuali vetrate della chiesa che furono progettate da Marc Chagall nel 1978 dovevano essere, nelle intenzioni dell'artista, un contributo alla riconciliazione ebraico-tedesca e sono opere d'arte davvero uniche. Chagall ha lavorato personalmente ai dipinti in grisaglia fino al 1985, anno della sua morte. Una delle scene più famose rappresentate sulle finestre che risplendono in luminosi toni di blu è la tentazione di Adamo ed Eva. Altre chiese gotiche nel centro storico sono la chiesa parrocchiale di Sant'Emmerano con un'antica torre romanica risalente alla fine del XII secolo, la chiesa di San Quintino e la cappella Antonita. 

Museo Gutenberg - Storia della stampa - H2 Hotel Mainz

Museo Gutenberg - Storia della stampa

Il museo Gutenberg di Magonza è stato fondato nel 1900 in occasione del 500° anniversario della nascita di Johannes Gutenberg. Si tratta di uno dei più vecchi musei dedicati alla stampa e all'arte della scrittura al mondo. Nella ricostruzione del laboratorio di Gutenberg avrete la possibilità di capire nei minimi dettagli la tecnica di stampa inventata a Magonza da Johannes Gutenberg. Inoltre, i pezzi esposti permettono di analizzare in profondità la storia della tecnica di stampa, della tipografia e della stampa meccanica. I pregiati oggetti nel museo sono due delle edizioni originali ancora esistenti della Bibbia di Gutenberg (sono in totale 49 esemplari). Si tratta del primo libro in assoluto stampato in questo modo. 

» Continuare a posizione